loghinuovi
SITO UFFICIALE DELLE CHIESE METODISTA E VALDESE DI TRIESTE
UNIONE DELLE CHIESE VANGELICHE E METODISTE DI TRIESTE
polo evangelico biblioteche AVVENTISTA, LUTERANA, METODISTA
Polo specializzato
in storia e teologia protestante

Il polo evangelico cittadino biblioteche evangeliche è specializzato nella storia e nella teologia protestante e costituisce un'unica biblioteca virtuale, con un unico schedario on line, i cui testi sono consultabili nelle singole biblioteche.


La biblioteca avventista, con sede in via Rigutti 1, nasce nel 2017 ed è specializzata nelle discipline bibliche, teologiche e religiose. Dispone anche di testi sulla storia della chiesa, patristica, salute, famiglia, liturgia, psicologia, infanzia, etica, ecumenismo e dialogo interreligioso. È disponibile quasi tutta la letteratura avventista italiana e molti testi avventisti in altre lingue. Sono presenti anche le principali riviste del mondo protestante in lingua italiana.  E’ consultabile al lunedì dalle 9.00 alle 13.00 e al sabato dalle 12.00  alle 17 e per appuntamento con il responsabile Dott. Michele Gaudio.


La biblioteca  luterana,  con  sede in via s. Lazzaro 19, raccoglie l’eredità culturale e storica con annesso archivio della chiesa di confessione augustana presente in città dal ‘700.  La biblioteca raccoglie volumi prevalentemente dell’ Ottocento e del Novecento, per lo più in lingua tedesca, provenienti  in buona parte  dalla Biblioteca dell’Evangelische Hauptschule,  cui la Comunità luterana diede vita assieme alla Comunità elvetica.  Oltre al settore letterario e religioso più antico in lingua tedesca, quelli più recenti  riguardano la  teologia e in particolare quella luterana,   tra cui le opere complete di Lutero nell’edizione critica di Weimar, la Bibbia, la storia della chiesa e delle religioni,   l’attualità teologica, etica  ed  ecumenica. Attualmente in ristrutturazione è comunque aperta  da lunedì a venerdì dalle 10.30 alle 12.30.


La biblioteca metodista, con sede in Scala Giganti (entrata dalle scale sopra la Galleria Sandrinelli o con l’ascensore in v. Silvio Pellico) situata nei locali della comunità,  offre forma e opere teologiche protestanti del XX e XXI secolo. Espressione di una Chiesa protestante di lingua italiana, la biblioteca della comunità raccoglie volumi  in italiano,  prevalentemente  del  Novecento.  I settori   riguardano la  Bibbia, la teologia, la filosofia, l’etica, la sociologia, la psicologia,  l’ecumenismo, la storia della Chiesa locale e generale. Vi è un’interessante sezione di storia della città. Attualmente in ristrutturazione, può essere consultata prima e dopo i culti domenicali che si tengno alla domenica ore 11  e  su richiesta al Bibliotecario Valdo Cozzi. 


La catalogazione comune delle biblioteche evangeliche della città  costituisce  l’inizio di un polo  specializzato di pubblicazioni riguardanti la Riforma ( storia, teologia, attualità)  in linea con l’integrazione delle attività culturali delle chiese protestanti storiche nel Centro studi Albert Scweitzer


Il Polo sta attualmente completando la catalogazione on line delle biblioteche consultabili  nel circuito del Servizio Biblioteche Nazionale (SBN),  organizzato in sede regionale dall’università di Trieste OPAC  (clicca qui, seguendo poi servizi/biblioteche SBN/Friuli Venezia Giulia/polo università degli studi di Trieste/EV), cui le biblioteche hanno aderito. Il polo fa parte Sistema  biblioteche giuliano.

segnalazioni
e appuntamenti

Si segnala il libro di  Giorgio Girardet, "Come canne al vento, diari della speranza di un pastore evangelico nei lager", Editrice Claudiana, 2020. Il volume  si può chiedere in prestito dalla biblioteca metodista, o  acquistare  in comunità da Marilù Cameriero, in collegamento con la casa editrice evangelica  Claudiana. La pubblicazione  racconta l'esperianza di Giorgio Girardet, che fu pastore valdese a Trieste nel primo dopoguerra ed è ancora ricordato da noi, già  progioniero nel lager di Sandbostel ove organizzò un gruppo  evangelico  che visse nel campo di concentramento nazista la resistenza e preparò "ecumenicamente" con altri cristiani la rinascita del dopo guerra.